martedì 25 dicembre 2007

Buon Natale!

Buon Natale a tutti!
Anche il secondo pacchettino è stato consegnato quindi ecco gli orecchini d'argento e perle di vetro che ho fatto per la mia bellissima cognatina.
e questo è il pacchettino che li conteneva.

domenica 23 dicembre 2007

Il regalo per la mamma

Posso postare la foto, tanto lo ha già ricevuto e sembra che le sia piaciuto molto! E' una collana con delle belle pietre di quarzo sfaccettate e catena dorata. Il pacchettino era veramente carino:

Alla fine tanto lavoro e ricerca è stato ripagato!!

sabato 15 dicembre 2007

Pacchetti e pacchettini

Stamattina, appena alzata, a darmi il buongiorno ho trovato tanti minuscoli fiocchi di neve... un sottile velo bianco stava lentamente coprendo la strada, ed è stato un bellissimo risveglio! Purtroppo la neve si è già sciolta, ma confido che quest'anno ci sia una bella nevicata, per uscire e sentire i cristalli che scrocchiano sotto i piedi...
Sto ancora riflettendo sui regali da fare, dovrò spedire dei pacchetti, perciò anche il peso avrà importanza, ma quest'anno mi sono fissata con gli incarti: vorrei fare dei sacchettini con della carta da pacco, magari stampata da me (sul sito di Martha Stewart ho trovato dei template molto originali da stampare, con i motivi in bianco e nero tanto di moda per questo Natale).
Insomma, nonostante tutto il ritardo è cronico! Ma in questo weekend vorrei organizzare tutto, spero di riuscirci.

mercoledì 12 dicembre 2007

Bracciale e orecchini "Back to black"


Forse ispirata dalla voce sensazionale di Amy Winehouse, forse dal fatto di aver trovato questi nuovi componenti a forma di rombo così carini, sono tornata al nero, vecchio amore di tutte le ragazze!
E' inutile dire che il nero dona, che sta bene a tutte le carnagioni, che è un classico senza tempo.
So, I go back to black...

lunedì 10 dicembre 2007

Clip per portacandele

Per abbellire dei semplici bicchierini portacandele, quelli piccoli in vetro trasparente che si trovano a poco prezzo, potreste realizzare una piccola clip come quella della foto.
Occorrente: filo metallico argentato 0,6
perlina del colore preferito di forma particolare (cuore, fiore, goccia, stella)
pinze a becchi tondi, a becchi piatti e tronchesina
Per prima cosa misurate l’altezza del vostro bicchierino (il mio è alto circa 6 cm.). Tagliate un pezzo di filo argentato della stessa misura.
Formate un anellino piccolo ad una estremità e infilate la perlina che avrete scelto.

Formate un altro anellino, questa volta un po’ più grande, all’altra estremità del filo.


Afferrate con la pinza a becchi piatti il filo subito sopra la perlina e piegatelo leggermente in avanti.


Adesso posizionate la parte più larga della pinza a becchi tondi al centro del filo. Piegate il filo attorno al becco, incrociandolo.




La vostra clip è pronta. Allargatela leggermente e infilatela sul bordo del portacandele. Potrete agganciare un piccolo cristallo all’anellino inferiore, creare dei pendenti, le variazioni possibili sono tante.



domenica 9 dicembre 2007

Due settimane al Natale!

Il Natale sta arrivando prima e più velocemente di quanto ci aspettassimo... Capita così ogni anno, sembra che ci sia tanto tempo e invece ce n'è sempre troppo poco. Il blog si è rifatto il look in tema natalizio, nuovo header e nuovi colori (ieri ci ho lavorato un pomeriggio intero!).
Domani spero di riuscire a postare un tutorial con un'idea carina per abbellire dei semplici portacandele.

sabato 8 dicembre 2007

Che cos’è l’indie design


Indie è l’abbreviazione di independent, cioè indipendente. Si parla di cultura, o sub-cultura, indie per riferirsi a quell’insieme di valori, comportamenti e stili di vita definiti dalla parola stessa come indipendenti, che si pongono consapevolmente al di fuori della cultura di massa. Il trend è presente in tutti i campi che riguardano la creatività: la musica, il cinema, il design.
Nella moda e nel design parlare di indie è parlare di artisti, artigiani e designer che rifiutano le produzioni di massa, finanziate o distribuite dalle grandi aziende, per concentrarsi su ciò che si può fare da soli, con le proprie mani e la propria creatività, magari con materiali di recupero. Do it yourself o DIY: fattelo da solo, crea, inventa, produci da te ciò di cui hai bisogno, un’etica/estetica che oggi è più attuale che mai. Chi acquista indie non cerca beni di consumo ma segni distintivi. Non ama gli articoli fatti in serie dai brand più famosi, ma vuole articoli originali, fatti a mano, unici.
Come leggevo in un articolo, e come è capitato a me, non importa se non hai mai sentito la parola indie, potresti essere già coinvolto in questo movimento: se decidi di creare da solo degli oggetti utili o artistici, e poi li vendi attraverso canali non convenzionali sei un indie designer anche tu! Le creazioni degli indie designer che si possono trovare in rete sono le più varie, ma tutte rivaleggiano (e secondo me superano) con i marchi più noti in creatività, qualità della manifattura, buon gusto. E’ incredibile quanto siamo disposti a spendere per un accessorio di una griffe famosa magari fatto in Cina, o da lavoratori clandestini, con materiali scadenti e che comunque può avere chiunque possa permetterselo, e come invece potremmo spendere decisamente cifre più ragionevoli acquistando prodotti fatti certamente a mano, spesso pezzi unici, creativi e belli.
Per comprare indie, o solo per ispirarsi:
Etsy, la vetrina virtuale dei talentuosi di tutto il globo.
Cut+Paste
Indie Designer Labels
Indie Fixx, un blog con tanti link e informazioni
Date un’occhiata anche a Modish
*** Aggiornamento maggio 2016: links non più funzionanti ***

domenica 2 dicembre 2007

Monachelle tonde


Vi ricordate il tutorial che vi avevo suggerito qualche tempo fa? Ecco il risultato... Anche se credo che con del filo metallico 0,8 sarebbe stato ottimo, sono molto carine anche così.

sabato 1 dicembre 2007

Supporto per collane fai da te

Negli ultimi due giorni sono stata abbastanza impegnata a realizzare dei supporti, in particolare uno per le collane. Da tempo cercavo un’idea per realizzarne uno da sola, e sul web ne ho anche trovate diverse veramente carine, ma per caso l’altro giorno ho trovato dei fogli di polistirolo. Li ho tenuti da parte, pensando e ripensando a come potessi utilizzarli.
Appena ho avuto un po’ di tempo ne ho usato uno per realizzare l’espositore per collane e un supporto per fotografare i bijoux. L’espositore l’ho rivestito con del tessuto elasticizzato nero di recupero, il sopporto inclinato per le foto è stato foderato con della carta pesante da regalo messa sul rovescio, dalla parte bianca. Funzionano! E’ incredibile quante cose possiamo realizzare da soli, con materiali di scarto!

martedì 27 novembre 2007

Fotografare i bijoux/2

Arricchire le foto, renderle più belle è semplice se usate gli sfondi giusti. Provate a tenere da parte cartoncini di vari colori, opachi, carte da regalo (in questo momento ce ne sono di bellissime in giro, tenetele d’occhio e correte a comprarle con i saldi post-natalizi), oppure belle foto in bianco e nero prese da cataloghi o riviste. Su un bel blog che ho visitato di recente le foto di un tutorial erano state fatte tutte sullo sfondo di un fumetto ed erano bellissime!
Provate a fotografare i vostri bijoux su vari sfondi, poi scegliete quello che fa meglio risaltare le caratteristiche di luce e colore della vostra creazione.

domenica 25 novembre 2007

Guanti da lavoro

Cosa erano: vecchie calze che usavo d’inverno per dormire, calde e morbide.
Cosa sono: guanti da lavoro per mantenere le mani al caldo ma, allo stesso tempo, avere la massima libertà di movimento delle dita. Farveli da voi è semplicissimo e gratificante.
Prendete un paio di calze, vecchie o nuove non importa, basta che siano abbastanza elastiche e morbide, ma soprattutto calde.
Tagliatele all’altezza del tallone.
Cucite 4 spazi per le dita a circa 2 cm. uno dall’altro. La cucitura dovrà essere alta circa 3 cm. ma molto dipende dalla misura delle vostre mani.
Misurate su un lato circa 7 cm. (o comunque usate la vostra mano per prendere la misura) e praticate a quest’altezza un piccolo foro rotondo. Ricordate che il tessuto si allargherà, quindi tagliate sempre un po’ meno di quanto pensiate sia necessario. Se volete, rifinite gli orli e decorate a piacere.
I vostri guanti sono pronti a riscaldare le vostre mani nelle sere d’inverno passate a lavorare, ricamare, navigare in internet!
Le vostre mani sono gli strumenti di lavoro più preziosi che possedete, quindi abbiatene cura. Se vi va, date un’occhiata ai consigli di About.com:beadwork di Paula S. Morgan.

venerdì 23 novembre 2007

Collana con inserti in madreperla


Questa collana è stata pensata per ravvivare un semplice maglione bianco, ma è perfetta anche col solito grigio perla tanto di moda, con il viola o il glicine e con tutte le sfumature del marrone. La madreperla ha delle bellissime sfumature, ed è impreziosita da un pendente formato da qualche maglia di catena rolò e un nastrino in suede decorato con perline metalliche dorate.



Su Creare Insieme hanno appena pubblicato un mio trucco su come usare il filo elastico! Lo trovate qui.

*** Aggiornamento maggio 2016: links non più funzionanti ***

martedì 20 novembre 2007

Monachelle per bigiotteria 2

Come fare da sole le monachelle? Oltre al libro utilissimo che vi segnalo fra i libri utili e qui, ho trovato un tutorial perfetto per realizzare bellissime monachelle tonde, molto moderne nel look, ma soprattutto semplicissime da realizzare! Grazie a Tamara di McFarland Design.

sabato 17 novembre 2007

Chiodi a testa piatta troppo piccoli

Sarà capitato anche a voi di avere dei chiodi a testa piatta troppo piccola per il foro delle perline che volevate usare. Cosa fare? Ricorrere ai chiodi con anello? Dipende da cosa volevate realizzare. L’ho fatto, ad esempio, nel portachiavi bijoux, dove la presenza dell’anellino dava carattere all’insieme. Ma non è sempre la scelta migliore. C’è comunque un’altra soluzione, un po’ laboriosa ma efficace. Io ho realizzato dei piccoli anellini, formando prima una molla attorno ad chiodo, e poi tagliandoli ad uno ad uno. Li ho chiusi per bene e poi ne ho infilato uno in ogni chiodo a contatto con la testa e il foro della perlina. La testa del chiodo risultava così allargata di quel tanto che bastava per trattenere la perlina.

giovedì 15 novembre 2007

Orecchini, ancora…

Direi che proprio mi servivano, un paio di orecchini marrone e nero, e quando ho visto queste perline di vetro nere, con quel tocco caldo e luminoso che le avvolge al centro, le ho subito prese! Le ho montate su delle monachelle chiuse color rame. Questo modello è molto facile da fare da sole, ho trovato un fantastico tutorial in pdf da scaricare.

mercoledì 14 novembre 2007

Monachelle per bigiotteria: personalizzarle e renderle uniche

Non solo è possibile farsi da sole le monachelle, è anche possibile abbellire e personalizzare le monachelle acquistate in pacconi a prezzi convenienti! Per intenderci parlo di quelle classiche, con pallina e molla, comunemente in commercio. Innanzi tutto sarà buona cosa procurarsi perline di varie fatture (vetro, metallo, cristalli, conteria) di misure piccole, circa 3 mm. Avremo così una buona scorta di materiale tra cui scegliere perché si adatti perfettamente agli orecchini che stiamo realizzando.
Dunque prendete la vostra coppia di monachelle “standard”; afferratele con la pinza a becchi piatti vicino alla piega sulla molla e raddrizzatela leggermente. Fate la stessa cosa con la curva della monachella, ma senza raddrizzarla del tutto, mi raccomando! Adesso dovrebbe essere facile, con un po’ di accortezza, sfilare la molla e la pallina.
La vostra monachella è pronta per essere personalizzata. Scegliete una perlina che si adatti al vostro orecchino, per colore, forma o materiale, poi fatela scorrere in posizione. Se dovesse essere troppo piccola potrete comunque riposizionare la molla. Ricreate la piega per fermare la perlina e con la semplice pressione delle dita, o con l’aiuto di una penna, rimodellate la curva della monachella.

lunedì 12 novembre 2007

Orecchini viola

Ho creato questi orecchini da abbinare con la collana viola. Se li osservate bene noterete che ho modificato le monachelle usate per renderle meno banali. Ho sostituito la pallina argentata con una perlina di vetro indiano dello stesso colore del vetro e del cristallo usato negli orecchini.
Alla prossima per utili spiegazioni su come personalizzare le vostre monachelle.

venerdì 9 novembre 2007

Modificare, aggiungere, personalizzare

Ecco un esempio di cosa si può fare con un pò di fantasia, partendo da una base già pronta. La collana l'ho trovata in saldo ad un prezzo che dire ridicolo è un eufamismo, non ci avrei comprato nemmeno la chiusura! Io l'ho trasformata in un grappolo bianco nero e argento, aggiungendo gocce, cristalli e perline argento di due misure diverse. Adesso è molto più intrigante, e un modello fatto in serie è diventato un oggetto unico e solo mio!
Questa filosofia può essere applicata su scala più vasta: io sono una fanatica dei mercatini dell'usato, dove amo curiosare quando ne ho il tempo. Mi è capitato di trovare perline molto belle, catene da riutilizzare, addirittura Swarovski e componenti d'argento, a prezzi irrisori. Comprati i vecchi bijoux li porto a casa, li smonto, lavo accuratamente le perline in acqua tiepida e sapone, lucido i componenti in argento e sono pronta a ricominciare.
La cosa più bella del lavoro con la bigiotteria è che si tratta sempre e comunque di un work in progress... Qualunque cosa può essere smontata e rifatta da capo, ogni elemento può essere riutilizzato!

mercoledì 7 novembre 2007

Fusion Beads: un sito da tenere d’occhio

Ecco un sito che vale davvero la pena di consultare spesso: Fusion Beads è un sito e-commerce americano, che oltre ai prodotti in vendita (guardate e sognate la varietà pressoché inesauribile di minuteria!), presenta tante sezioni interessanti e utili. E’ possibile scaricare pdf con progetti molto raffinati, che vengono aggiornati almeno una volta alla settimana. C’è una sezione sui colori, con tante idee a cui ispirarsi. Non ultime le pagine sulle tecniche, con foto chiare e i passaggi spiegati step by step. Insomma mettetelo tra i preferiti, e se ogni tanto vi manca l’ispirazione fateci un giretto!

domenica 4 novembre 2007

Caramelle da indossare

Se avete delle bambine (figlie, nipoti, figlie di amiche) un’idea carina per i regali di Natale può essere realizzare un paio di braccialetti come questi che ho fatto qualche tempo fa per le mie nipoti. Avevo visto questo misto di vetro indiano e non ho saputo resistere: sembravano caramelle! Le ho infilate su un filo elastico abbastanza robusto, insieme a fiori e cuoricini color argento. Ho fatto un nodo doppio, ci ho messo su una goccia di colla e ho infilato il nodo all’interno della perlina più vicina per maggiore sicurezza.
Quando lavorate con i fili elastici assicuratevi della tenuta dei nodi, mettete sempre una goccia di colla sul nodo, non sulle perline!, e prima di fare il nodo accertatevi che una delle due perline vicine abbia il foro abbastanza grande per poter infilare il nodo dentro. Il risultato è ottimo dal punto di vista estetico e la tenuta del nodo sarà più sicura.

venerdì 2 novembre 2007

La vera tv di servizio

Il network televisivo americano PBS (Public Broadcasting Service), la vera tv pubblica, finanziata con i soldi di contribuenti/benefattori volontari, produce un programma esclusivamente dedicato alla creazione di bigiotteria! Ci credereste? Si chiama Beads Baubles and Jewels, è arrivato alla sesta serie e presenta progetti e vere e proprie lezioni. Una delle presentatrici del programma è Katie Hacker, autrice di moltissimi libri e apprezzata designer di bijoux. Quando di link in link sono arrivata al loro sito non potevo crederci! Ho detto a mio marito “Ma te l’immagini la RAI che fa un programma simile?” e lui mi ha risposto “Si, ma sarebbe un programma per bambini tipo Art Attack!”. Provate un po’ voi a vedere se vi sembra un programma per bambini… Il sito vale la visita (be' forse anche tre o quattro!), potrete scaricare tantissimi progetti e lezioni in pdf, alcuni veramente belli e interessanti. Vi segnalo in particolare quelli tratti da Beadstyle Magazine. Buon divertimento! Problemi con l’inglese? Scrivetemi!

giovedì 1 novembre 2007

Collana viola e argento


Ce l’ho fatta, finalmente ho finito la prima collana. Viola e argento, per illuminare un bel dolcevita grigio perla, oppure su una camicia bianca e un cardigan grigio o viola. Da non sottovalutare neppure l’abbinamento viola e marrone, sofisticato e chic.

martedì 30 ottobre 2007

Il rame nella creazione di bijoux

Ancora a proposito di rame vi suggerisco una pagina utile, con tante informazioni su questo metallo, molto di moda ultimamente nella creazione di bigiotteria. Le sfumature del rame donano ai bijoux un aspetto vagamente vintage molto attraente che, se combinato con i colori giusti (come il blu, il verde, il viola o il topazio, in tutte le sfumature), dà alla vostra bigiotteria uno charme unico!
Trovo molto belli anche i componenti in ottone delle americane di Vintaj Natural Brass Co., purtroppo non in vendita in Italia al momento, stando a quanto scritto sul loro sito. Andate a visitare le loro pagine, troverete dei bellissimi pdf con tante tecniche per la creazione di bijoux da scaricare. E non perdetevi nemmeno il loro spazio su Etsy: pieno zeppo di idee e belle foto.

*** Aggiornamento maggio 2016: links non più funzionanti ***

domenica 28 ottobre 2007

Orecchini, non resisto

Ok, vi avevo detto che mi sarei data alle collane (ne ho in programma almeno un paio), ma che ci posso fare? Agli orecchini non resisto! Ecco un nuovo paio di orecchini, in cristalli di Boemia e rame, io li trovo veramente cool. Il rame sta tornando prepotentemente in auge, e a me piace moltissimo quel suo colore caldo e ricco, così autunnale… Se avete dato un’occhiata alla tavola dei colori di Pantone di cui davo il link qui, vi sarete accorte di come i colori della stagione si intonino benissimo al rame…
Un recente sondaggio di Beading Daily dava il rame al secondo posto tra i materiali più amati dopo l’argento, mentre l’oro era soltanto al terzo posto. Mi piacerebbe sapere se anche in Italia ha lo stesso successo… A giudicare dalla quantità e dai prezzi dei componenti che si trovano in giro direi proprio di si! Ho citato Beading Daily, si tratta di un blog che propone ogni giorno novità interessanti e progetti gratuiti, se ci si iscrive al servizio si ricevono i post per email e la possibilità di scaricare i progetti. E del resto we are beading daily!! Alla prossima per una pagina con informazioni sul rame.

giovedì 25 ottobre 2007

Regali di Natale: meno due

Mancano soltanto due mesi al Natale!! Sembra tanto tempo ma non è così. Bisogna cominciare a pensare seriamente ai regali e ai lavori da mettere in cantiere, per non arrivare all’ultimo momento senza sapere come fare. Vorrei dare dei consigli e lo farò nei prossimi giorni, di pari passo coi progetti che metterò in cantiere per non arrivare a due settimane dal Natale con la confusione più totale sul “che fare” e “a chi”.
Oggi sono stata nel mio negozio preferito e ho fatto un po’ di rifornimento, anche se appena entro lì vorrei comprare tutto!! Ma non si può, bisogna sempre restare nel budget, confrontare i prezzi, stare attenti alle fregature. E’ incredibile quanto la memoria possa aiutare a risparmiare… Ho comprato delle catene, dei pezzi di madreperla molto belli, un po’ di resina, vetri bianchi e neri, componenti per orecchini di rame, qualche perlina viola (ancora!) e delle pietre dure.
Spero di trovare il tempo di lavorare un po’ per mettere in piedi alcune delle tante idee (soprattutto collane) che mi frullano per la testa, e che non ho avuto il tempo di mettere nemmeno sulla carta, come faccio di solito.
Intanto vi posto la prima idea regalo, un portachiavi veramente chic, che si può realizzare in tante varianti di colore, che qui vedete in bianco e nero. Cambiando l’anello con un moschettone si ottiene un bel pendente da borsa, o quel che la fantasia suggerisce. Se vi interessa saperne di più contattatemi!

martedì 23 ottobre 2007

Argento annerito

La foto promessa ieri, gli orecchini verde e argento

Sapevate di poter pulire l’argento senza usare nessuna sostanza tossica e maleodorante, con un semplice rimedio della nonna e senza allontanarvi dalla vostra cucina? Il bicarbonato di sodio è l’ingrediente chiave.
Io lo uso anche per pulire l’argenteria, inumidito su uno spazzolino da denti è perfetto per far risplendere i pezzi molto lavorati; poi dovrete solo sciacquarli e ripassare con un panno specifico. Per pulire la minuteria d’argento o dei pezzi di bigiotteria ho trovato una ricetta semplice e infallibile (grazie a Virginia Miska di Art Bead Scene). Vi serviranno:
~ ½ tazza di bicarbonato (o meno, dipende dalla quantità di argento da pulire)
~ 1 foglio di alluminio
~ 2 tazze di acqua bollente
~ 1 vassoio di metallo (va benissimo la placca del forno).

Rivestite col foglio di alluminio il vassoio e stendetevi i pezzi da pulire, ognuno a contatto con l’alluminio. Versate con delicatezza la soluzione di acqua bollente e bicarbonato e attendere le bollicine che si formeranno per la reazione chimica tra l’ossido dell’argento, l’alluminio e il bicarbonato. E’ fatta! Passate con un panno morbido e ammirate!

lunedì 22 ottobre 2007

Fotografare i vostri bijoux

Ho appena finito un paio di orecchini verde e argento che vi posterò domani perché non ho ancora avuto il tempo di fotografarli. Questa parte del lavoro creativo mi piace molto, le foto devono riuscire a trasmettere il “valore aggiunto” di un bijoux, un’atmosfera che il pezzo può evocare, una magia…
Uso molto la macchina fotografica anche quando studio una composizione, e vi consiglio di fare lo stesso. Infatti la macchina fotografica digitale vi sarà molto utile quando studierete un nuovo progetto: provate a mettere vicine perle di diverse forme e colori, poi fotografate le diverse composizioni. Guardandole con calma, magari accostandole sullo schermo del vostro computer, potrete avere un’idea più precisa dell’effetto finale che potrà avere il vostro pezzo, o semplicemente vedere come i colori si influenzano tra loro.
Se avete dei dubbi, o vi sembra che il vostro lavoro non venga come volevate, prima di disfare tutto fate una foto: potreste sempre cambiare idea e quindi ricominciare seguendo lo schema della foto, o semplicemente studiarla con attenzione a mente fredda per capire cosa non andava. A me è molto utile soprattutto quando studio gli orecchini, che amo molto e vorrei sempre diversi e originali. Su un chiodo studio l’effetto di varie composizioni di perle e distanziatori o coppette, per ognuna faccio una foto, poi le metto a confronto. Come ho fatto con questi orecchini con perle di vetro trasparenti.


domenica 21 ottobre 2007

Investite in buoni attrezzi

Ve lo sentirete ripetere sempre, su ogni pagina web di beader che si rispetti! Vale a dire acquistate solo buone pinze, sia a becchi piatti che a becchi conici, che non si disassino non appena proverete a piegare un filo o un chiodo appena appena più grosso, con becchi ben levigati per non rovinare con graffi e incisioni il filo metallico, soprattutto se lavorate con l’argento; attenzione anche alle tronchesi che devono essere perfette, cioè tagliare molto bene e in modo netto anche sulla punta. Questo vi permetterà di tagliare il filo il più vicino possibile al nodo o alla perla.
Sui siti americani vi capiterà di trovare strumenti praticamente sconosciuti in Italia (non li ho mai visti nei negozi che frequento, né sui siti di vendita on-line italiani) come le crimping pliers, cioè quelle magiche pinze che servono per chiudere bene gli schiaccini in modo che siano anche gradevoli da vedere; e che dire delle tronchesine americane (flush cutter), che sogno la notte? Adesso Beads and Co. ha finalmente messo insieme un set di attrezzi che contiene anche il flush cutter, ma purtroppo dovreste comprare tutto il set completo, dato che i vari attrezzi non vengono venduti singolarmente, con una spesa non indifferente… Gli attrezzi normalmente venduti in Italia nei negozi di componenti per bigiotteria sono di qualità medio-bassa, a volte decisamente bassa, e i prezzi variano dai 5 ai 7€ (più le spese di spedizione nel caso acquistiate on-line). Io ho trovato delle ottime pinze a becchi conici e tronchesina da Castorama, spendendo meno di 5€ al pezzo. Vi consiglio di cercare prima nei brico-center forniti o in una buona ferramenta e poi confrontare i prezzi.
Prendervi cura dei vostri attrezzi è semplice: l’unica regola d’oro è non usarli mai per altri scopi! Usi ‘impropri’ possono graffiarli o lasciare dei residui di materiali che rovinerebbero i vostri componenti o il filo metallico. Soprattutto se lavorate con filo d’argento potreste avvolgere i becchi delle vostre pinze con nastro adesivo di carta. Se doveste notare dei graffi profondi o dei segni sui becchi delle vostre pinze provate a carteggiarle leggermente con carta vetrata molto fine.
La mia dritta del giorno è un link prezioso ad un pdf che vi spiega tutte le differenze fra le pinze. Problemi con l’inglese? Scrivetemi!

sabato 20 ottobre 2007

Colore viola


Si capirà presto che uno dei colori che mi piacciono di più è il viola, e per fortuna questa stagione lo ama quanto me… Uno dei must di stagione è infatti il grigio in tutte le sue sfumature, accostato a giallo, viola, verde, blu. Dunque sul tema del viola ecco un altro bracciale.

giovedì 18 ottobre 2007

Accenti d'autunno


Ancora un bracciale, questo nei toni caldi delle spezie e delle foglie secche che volano via al primo soffio di vento freddo.
L’autunno ha cominciato a farsi sentire e io, che non lo avevo mai apprezzato, da quando vivo qui al nord mi sono accorta di amarlo, per quella luce che si fa più morbida dopo la violenza del sole di agosto, per i toni vivi e brillanti del rosso, del giallo e del marrone dei boschi, la dolcezza di certe nebbiose mattine. I colori sono una delle cose che mi affascina di più, e lavorare con i colori è sempre stimolante. Nelle mie ricerche in rete ho trovato un interessante pdf sul sito di Pantone, da scaricare e consultare quando si è un po’ a corto di idee, presenta i colori dell’autunno 2007. E poi un sito veramente da visitare mettere tra i preferiti e consultare spesso, io lo trovo veramente fantastico!, è Colour lovers, l’universo di chi ama i colori.

mercoledì 17 ottobre 2007

Organizzare la vostra collezione di perline


Le mie scatole

Ok… la vostra collezione di perline, annessi e connessi cresce a dismisura, non riuscite a fare a meno di appropriarvi di tutte le belle cosine che vedete in giro e comprate, comprate… Fino ad ora avete lasciato tutto nei sacchettini di plastica, ma la situazione comincia a degenerare: che fare? Il mio consiglio è di non comprare in nessun caso quei contenitori di plastica che nei negozi specializzati vi spacceranno per beads organizers, vi costerebbe uno sproposito.
Le stesse belle scatole, in solida plastica bianca e trasparente, dotate di separatori removibili, le potrete trovare nei brico o negli ipermercati ad un prezzo molto inferiore (sono le cosiddette fisher’s boxes, utilizzate proprio dai pescatori per riporre l’attrezzatura). Se avete la fortuna di vivere nei pressi di qualche grosso centro commerciale aspettate le ricorrenti offerte sul fai-da-te: i prezzi delle vostre preziose scatole saranno ancora più bassi. Un esempio? Le mie le ho pagate 1€ al pezzo e 3€ quella più grande che uso per riporre la minuteria (in un negozio specializzato era in vendita, più piccola, a 13€!).
In queste scatole sarà un gioco dividere le vostre perline e la minuteria come più vi piace: potrete dividerla per colore o per stile, ad esempio tutte le varie sfumature di un colore, o tutte le perle di vetro, o ancora tutta la minuteria argentata e tutta quella dorata, e così via. Sarà più facile e comodo tirare fuori soltanto il contenitore che vi serve.

martedì 16 ottobre 2007

Avanzi?

Oggi ho passato quasi tutto il pomeriggio al lavoro su dei pezzi che avevo progettato nei giorni scorsi. Il raffreddore non dà tregua, ma sono molto soddisfatta dei risultati!



Bracciale viola: perle di vetro indiano, 2 fili di cotone cerato, chiusura a T metallo argentato


Parlando di avanzi ecco cosa non dovete assolutamente fare: non buttate via i pezzetti di filo che vi avanzano! Potrete ancora utilizzarli per creare anellini delle misure più svariate, chiusure, molle decorative, piccoli charms a spirale… soprattutto se lavorate con l’argento sarebbe uno spreco intollerabile! Per quanto riguarda gli anellini, potrebbe essere utile marcare un paio di punti sui becchi della vostra pinza a becchi tondi, per creare anellini di misure sempre uguali. Avrete così una scorta di minuteria sempre a portata di mano e a costo quasi zero.
I link di oggi sono 4 pdf preziosi (ma in inglese) per fare da sole la minuteria: anellini, chiusure, spirali, molle. Se avete ancora qualche curiosità, eccovi una pagina, in italiano, ancora sulle chiusure. 
*** Aggiornamento maggio 2016: I link non sono più funzionanti***


lunedì 15 ottobre 2007

Cominciamo bene...

… e cioè dalle basi. Che nel nostro caso sono la materia prima, le perline, e il prodotto finito, i bijoux. Non so a voi, ma a me è venuta subito la curiosità di saperne di più. Dunque innanzi tutto vi consiglio due libri, un po’ vecchiotti in verità, ma molto interessanti, ben fatti e pieni di idee e spunti per andare avanti nella ricerca e nella realizzazione:
Janet Coles e Robert Budwig,
Il libro completo delle perline, Edicart
Deanna Farneti Cera, Tutto Bijoux, Mondadori
Per quanto riguarda le tecniche io ho trovato veramente ben fatto e interessante:
Sara Withers e Stephanie Burnham Enciclopedia delle tecniche con perline ed. Il Castello
Ovviamente le autrici sono straniere, infatti troverete spiegate passo passo con belle foto, molto chiare, tutte le tecniche che dopo tanta fatica ho messo insieme visitando tanti siti internet americani. Ad esempio vi spiegheranno quanto è semplice farvi da sole molti elementi di minuteria, come
jump rings (anellini di congiunzione), clasps (chiusure), coils (molle) e tanto altro. Come mai i libri di autrici italiane, per la maggior parte, sono poveri di spiegazioni tecniche e invece ricchi di progetti, abbastanza spesso datati? Al prossimo post per alcune dritte sugli “avanzi”!

domenica 14 ottobre 2007

Primo post

Mettiamo il caso che vi sia capitato questo: un giorno, chissà per quali percorsi mentali o per accidenti di vita, avete cominciato a sentire un crescente interesse per perline, bigiotteria, annessi e connessi. Vi siete dette: se non trovo quello che cerco posso farmelo da sola, oppure è stata solo la naturale evoluzione della vostra passione per il bricolage creativo in tutte le sue forme, chi può saperlo? Eppure è successo e adesso siete intente a cercare di saperne di più o a trovare ispirazione, magari senza spendere una fortuna. Ecco quello che è successo a me: vado in biblioteca e setaccio tutto ciò che trovo sull’argomento (molte cose utili, spesso però a patto che non vi soffermiate troppo sull’apparenza…) e poi inizia la mia caccia su internet. E qui comincia la sorpresa! Digito ‘perline’ su google e mi viene fuori qualche sito amatoriale, qualcuno di vendita e poco altro. Insomma vi risparmio il resto perché di certo già lo saprete e arrivo al sodo: l’unico modo per saperne veramente qualcosa di più per me è stato cercare sul web in inglese. Digitare le magiche paroline beads, beadwork, beader, glass beads e così via mi ha aperto un mondo di conoscenze che, se avessi ignorato l’inglese, non avrei avuto. Tantissimi siti pieni di tutorials, grazie ai quali ho imparato le principali tecniche, gratis! Certo la ricerca non è sempre immediatamente fruttuosa, ci vuole tempo e tanta pazienza.
Perciò dopo varie esplorazioni mi sono detta: perché non condividere queste, diciamo così, scoperte? Perché non creare anche in italiano un sito che aiuti a cercare, che dia dritte per risolvere problemi, che ogni giorno vi sveli un trucchetto per rendere il vostro lavoro più semplice? Vorrei mettere in comune ciò che ho imparato e che imparo ogni giorno con la pratica di questo hobby che sta diventando qualcosa di più; rendere la vita delle beaders italiane un po’ più semplice, segnalando links interessanti e tutorials utili soprattutto a chi si avvicina al magico mondo delle perline per la prima volta, mostrare i miei progressi e farmi conoscere. Questo blog sarà aggiornato costantemente, è una solenne promessa, e spero conterrà tante informazioni utili e anche divertenti sul mondo della bigiotteria fai da te!

sabato 13 ottobre 2007

Tutorial



I MIEI TUTORIAL

~ Eco-bangle: il bracciale ecologico ~ in pdf da scaricare
~ Il segnalibro fai da te ~ in aggiornamento
~ La fascia per capelli in feltro ~
~ Gli alberelli di feltro per Natale
~ Una collana a bavaglino o bib-necklace ~
~ Creare le monachelle da un chiodino ~
~ Un pendente con corallo ~
~ Il bracciale dell'estate, con cordino cerato annodato ~
~ Come realizzare una chiusura per collane o bracciali ~
~ Creare orecchini e tecnica "a catena" ~
~ Come creare semplici orecchini ~
~ Gli attrezzi indispensabili per creare bijoux ~
~ Asola perfetta ~
~ Fiore di perline ~
~ Un sacchettino da una busta ~
~ Tutorial orecchini "cuscino d'argento" ~
~ Tutorial orecchini "speciali" ~
~ Monachelle personalizzate ~

Tanti tutorial pescati qui e lì...

PER CREARE BIJOUX, COMPONENTI, PERLINE

~ Rivettare 1 ~ video
~ Rivettare 2 ~ video
~ Letter Stamping ~ video
~ Cage Beads ~ video
~ Collana Mixed Media con materiali riciclati ~
~ Leather wrap bracelet ~
~ Montare una briolette ~ video
~ Castone col filo ~
~ S-clasp video 1
~ S-clasp video 2 ~
~ Perline di stoffa ~
~ Anelli con bottoni
~ Collana con feltro ~
~ Roses bangles di Giulia Boccafogli ~
~ Una spilla da kilt ~
~ Collana a V con pendente ~
~ Tante tecniche per creare bijoux in pdf ~
~ Come creare orecchini ~ pdf
~ Fusion Beads techniques ~
~ Realizzare un pendente a forma di cuore ~
~ Realizzare le monachelle ~
~ Distanziatori ~
~ Minuteria fai da te ~
~ Braccialetti dell'amicizia ~
~ Perline di cartapesta ~
~ Spille bon-bon con le spille da balia ~
~ Tutorial da Vintaj ~


PERLINE DI FELTRO

~ Tutorial Knitty ~
~ Tutorial pdf ~


FOTOGRAFIA

~ Consigli per la fotografia still life ~ NEW!!
~ Fotografia di branding ~ su C+B NEW!!
~ Sfondi per instagram fai da te ~ NEW!!
~ Mini treppiedi ~
~ Big list of photography tips ~
~ Etsy guide to photography ~
~ Come fotografare secondo Helen/Tartelette ~ in italiano

MAGLIA

~ I video di Emma Fassio ~ Youtube
~ I video di Yards of Yarn ~

ALTRE TECNICHE {varie}

~ Buste di carta ~ NEW!!
~ Eco-scatolina a forma di stella ~
~ Eco-scatolina a forma di cuore ~
~ Espositori per collane ~
~ Espositori per collane ~
~ Scatolina con coperchio ~ Video
~ La collana in pelle intrecciata ~
~ Un bracciale con t-shirt riciclate ~ Stesso procedimento da usare per le collane
~ Scatoline origami ~
~ Shibori felting ~
~ Dorset buttons  ~
~ Singleton buttons (bottoni) ~
~ Ferri fai da te ~
~ Gomitolo perfetto ~
~ Espositori per collane ~
~ Cake pincushion ~
~ Come rifinire il feltro (punto festone) ~

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails