venerdì 30 luglio 2010

Bracciale e orecchini al Mirtillo

Sempre in tema di perline "commestibili" a me queste perline di vetro indiano fanno pensare ai mirtilli... il colore è proprio quel blu violaceo (o viola bluaceo) dei mirtilli...
Le ho montate insieme ai fiorellini e sono nati questo bracciale e questo paio di orecchini che forse avrete già avuto modo di sbirciare su Feisbuc .

Mi piace particolarmente la "consistenza" di queste perline, quella forma costoluta...

Questa volta i fiorellini hanno anche un centro...


mercoledì 28 luglio 2010

Il comportamento del metallo

Non ci si pensa mai, ma anche i materiali all'apparenza più stabili e coriacei in realtà, come tutti, sono fatti da atomi e molecole, che stanno in relazione fra loro all'interno di una struttura. La struttura molecolare dei metalli è una struttura regolare organizzata in cristalli, o celle regolari. Nel caso del rame, di alcune sue leghe, dell'argento, dell'alluminio e dell'oro si tratta di una struttura cubica a facce centrate (CFC):

Immagine di Daniel Mayer, DrBob via Wikipedia

Ciò che rende lavorabili i metalli, la loro capacità di cambiare forma se sottoposti a stress, è data da alcuni difetti che la struttura cristallina presenta. Fra i cristalli che formano la struttura vi sono dei vuoti: quando il metallo viene lavorato, sia che ciò avvenga per manipolazione o attraverso degli attrezzi, questi spazi permettono ai cristalli di muoversi. La conseguenza della deformazione del metallo è il suo incrudimento (hardening). Quando trovate la dicitura crudo (per il filo metallico ad esempio) saprete che si tratta di un metallo lavorato in modo da migliorarne le caratteristiche di resistenza e durezza, che risulterà meno facilmente lavorabile. Il corrispettivo inglese di crudo è hard.
Ovviamente questo processo non è infinito. Se lavorato troppo il metallo si rovinerà fino a spezzarsi. Il processo inverso è quello che causa l'ammorbidimento del metallo e avviene di solito sottoponendolo ad alte temperature (ma inferiori al punto di fusione), con l'uso di fiamme e cannelli a gas. Questo processo si chiama ricottura (annealing) e riduce la tensione interna della struttura del metallo attraverso il calore che fa muovere i cristalli velocemente. Una volta riportato il metallo a temperatura ambiente la struttura molecolare si riorganizza ricristallizzandosi. Quando trovate la dicitura cotto (soft) saprete che si tratta di un metallo morbido, sottoposto a questo trattamento.

Tutto questo per spiegare come sia possibile col semplice filo di metallo fare cose come queste... 



Scoprire i segreti del comportamento dei materiali è la chiave per usarli nel migliore dei modi, il più appropriato agli scopi che ci prefiggiamo. Molte cose si capiscono anche con l'esperienza certo, ma conoscere certi meccanismi aiuta e sicuramente arricchisce.

Fonti:
Tim MacCreight, The complete metalsmith, Davis Publication
Herbert Maryon, La lavorazione dei metalli,  Hoepli
Wikipedia

lunedì 26 luglio 2010

A perfect day...

Just a perfect day
problems all left alone
Weekenders on our own
it's such fun


Just a perfect day
you made me forget myself
I thought I was
someone else, someone good


Oh, it's such a perfect day
I'm glad I spent it with you
Oh, such a perfect day
You just keep me hanging on
You just keep me hanging on

You're going to reap just what you sow

Featuring: Luca (lo vedete al "lavoro", grazie per tutte le cose fantastiche che ci hai mostrato!), Barbara (superproduttiva, meravigliosa amica), Valeria (un sorriso che stende!! e anche la tua tortina stendeva... mmhhh... grazie per come sei e per la tua amicizia!), Daniela (i tuoi tesori vintage sono stati il clou... origami girl!!), Anna (un piacere vedere il tuo sorriso in un periodo come questo, pensare che per un attimo possiamo dimenticare il resto ed essere quello che veramente vorremmo. Grazie Anna!), Ilaria (bello che alla fine ce l'hai fatta!! Grazie, anche per l'esilarante serie di nomi e cognomi!)

Ogni altro commento e parola sono assolutamente superflue... guardate i sorrisi... sta tutto lì!
{Grazie a Lou Reed per la colonna sonora di questo post}

sabato 24 luglio 2010

Picnic creativo number three!!

E ci risiamo!! Domani al Parco Forlanini noi ci saremo, irriducibili, sempre il solito gruppetto agguerrito, armati di pinze, martelli (che Thor da lassù ci guarda e ride...) perline e cibarie. Speriamo sempre che si materializzino persone nuove perciò rinnovo l'invito anche da qui! Se avete sempre pensato: "Ma io quelli lì vorrei proprio guardarli in faccia!!" questa è l'occasione propizia...
Noi saremo felici di incontrarvi, parlare con voi, sperlinare/knittare/crochettare e qualunque altra cosa insieme...
Vi aspettiamo, con una sediolina sotto al braccio mi raccomando!!

L'ultima edizione del picnic...

giovedì 22 luglio 2010

Ancora sul gioiello contemporaneo

Da quando mi muovo su Feisbuc mi si sono aperti nuovi mondi, vi devo dire la verità. Sia belli che brutti, com'è nell'ordine naturale delle cose. Forse però sono più quelli belli e oggi ne condivido un pezzetto prima con voi qui sul blog, perchè ho già parlato altre volte di questo argomento che trovo molto appassionante e ricco di stimoli per chiunque si interessi al bello in genere, e non solo al gioiello o al bijoux in senso stretto.
Mi sono imbattuta stamattina in un gruppo su Feisbuc, Jewellery design, e sono rimasta incantata. Il gruppo è tenuto insieme dalla convinzione che "la contemporaneità in gioielleria si basi su molti valori diversi, per cui la preziosità dei materiali non è più condizione necessaria e sufficiente a ratificare il valore di un oggetto" come si legge nelle note informative.


La riflessione che scaturisce dalla consapevolezza di queste nuove "frontiere" è ricca di implicazioni: forse qualcuno potrà non essere d'accordo e non condividere, ma ci siamo chiesti in molti, penso, se la definizione di gioiello si debba per forza ai materiali usati, o se oltre ci sia e ci possa essere qualcos'altro. Di fronte ad opere come quelle raccolte nella mostra virtuale JewelleryScape - I paesaggi del gioiello credo che molto difficilmente si potranno avere dei dubbi, molte opere realizzate nei materiali più disparati, dalla carta piegata a origami, ai tessuti e filati, alla plastica potranno suscitare domande e dubbi. Ma di certo susciteranno anche la meraviglia di chi le ammirerà.

Un'immagine dalla mostra virtuale JewelleryScape - I paesaggi del gioiello, nella foto i magnifici bracciali di Francesca Vitali, Fruccidesign

Il blog e la mostra sono curati dagli studenti e dai docenti del Laboratorio di Design del Gioiello del Politecnico di Milano, in particolare dalla Professoressa Alba Cappellieri.

lunedì 19 luglio 2010

Pendente cacianfora: che sarà mai??

Qualche tempo fa ho postato le foto di una collana... io me l'ero raccontata come una forma antica, che ricordava le anfore... un'idea abbastanza romantica mi aveva mossa nella realizzazione di quella forma e poi nella decorazione fatta con piccole perline blu, come acqua che scorreva all'interno...
Ma poi un genio dei nomi e delle associazioni mentali me l'aveva fatta vedere da tutt'altro punto di vista, dicendomi che somigliava proprio a un provolone! E in effetti a ben pensare... somigliava molto a un provolone... e siccome ogni provolone è bello a mamma sua eccovi una seconda "cacianfora"!!!

pendente anfora verde
Questa volta con perline verdi... secondo me ugualmente poetica... ma io sono la mammà!!

pendente rame anfora_verde

Anche in questa collana ho sostituito la chiusura commerciale con una fatta a mano, molto più adatta allo stile e soprattutto che mi piace molto di più e che rende la collana davvero e totalmente "fatta a mano"!



lunedì 12 luglio 2010

Orecchini chandelier in blu e rosso

Ecco un altro paio di orecchini chandelier, questi con colori e forme diverse da quelli che vi avevo presentato qualche tempo fa, il mio amato blu montana nei mezzi cristalli e un rosso molto bello delle piccole perline di vetro indiano.

orecchini chandelier argento rosso

Anche per questi orecchini il materiale usato per fare le basi è filo di rame placcato argento e anche le monachelle sono fatte a mano.

orecchini chandelier argento rosso

Chi ha avuto modo di girare sulla fan page su Feisbuc li avrà visti pubblicati insieme ad altri orecchini in un album dedicato alle creazioni disponibili. Ricordo a tutte/i che anche su Feisbuc potrete leggere e avere accesso a tutto ciò che viene postato nella fan page compresi gli album di foto (ai quali sto alacremente lavorando!). L'unica cosa che non potete fare, se non avete un account, è interagire (cioè lasciare commenti o messaggi, ma per quello io sto sempre qui!), per il resto avete libero accesso a tutto, links compresi. Qui accanto troverete un box da cui dare uno sguardo alle cose che ho postato di là e con un solo clic potrete accedere a "quell'altro" mondo, perchè lo è, è davvero un mondo altro, e c'è davvero di tutto!!
E concludo questo post ringraziando chi ha cliccato sul fatidico Mi piace diventando fan: GRAZIE a tutti, oggi abbiamo superato quota 200!!

venerdì 9 luglio 2010

Richieste e frutti di bosco

Va così... Ti arriva una richiesta per qualcosa di un colore preciso, che non è un colore che io uso molto per la verità, e mi sa tanto che sbaglio!
Ho in mano un paio di basi che avevo fatto al picnic... forma rettangolare che tanto amo... rame (e non vi dico nulla!) e poi arrivano da sole le bellissime perline color ribes che ho comprato grazie ai buoni uffici della mitica Barbara (Nostra Signora dell'Indirizzo e del Telefono). E in attimo sono nati...


Però adesso avevano bisogno di un nome... e io, forse lo avrete già capito, sono pessima a dare nomi alle mie creature. In primo luogo perché mi sento abbastanza ridicola... mi sembra un po' pretenzioso, ma vedo che i nomi rimangono impressi ed è più facile ricordare l'oggetto associato perciò sono, diciamo, costretta dalle circostanze! Intanto li avevo postati su Feisbuc... e lì li ha visti Daniela , compagna di picnic... che è un genio coi nomi e i titoli, ve l'assicuro!! Lei ha associato il colore (ribes), il fatto che le basi fossero state fatte sotto le fresche frasche al picnic, e la corteccia che ho usato nello sfondo (presa anch'essa al picnic... Grazie Filippo!) e ne ha dedotto che dovevano per forza essere "Frutti di bosco"!!! Grande Dani!

Eccoveli, i miei frutti di bosco!



mercoledì 7 luglio 2010

Di picnic, doni, gioie della vita...

Il Secondo Picnic Creativo è andato e noi siamo già in pista per organizzare il terzo... da ciò si potrà facilmente capire che ci è piaciuto assai... E' stata una giornata ricca di avvenimenti (vi dico solo questo...) e imprevisti, in cui si sono cementate amicizie, si è capito qualcosa di più su chi ci stava vicino, si sono conosciute persone nuove e ci sono TANTO mancate quelle che non sono potute arrivare a condividere con noi questo momento.
Chiacchiere, risate, riflessioni...
Emozioni...

Ho ricevuto regali inaspettati che mi hanno fatto commuovere... ( Luca grazie, per questo ma non soltanto!) ma soprattutto è stata ancora una volta un'occasione per metterci uno accanto all'altro e condividere tecniche, idee, pensieri in libertà. Lo spirito con cui ci si dovrebbe sempre confrontare con gli altri, lo spirito di libera condivisione nel rispetto della creatività e dell'intimità degli altri, ci anima e animerà ancora ogni nostro incontro che spero possa allargarsi a persone sempre nuove che lo condividano e lo rispettino, perché ognuno porta un bagaglio che ci arricchisce e ci fa crescere, prima come persone e poi come creativi.

Un grazie enorme a Barbara, Daniela (andate a leggere il suo racconto della giornata di cui la ringrazio tanto!), Graziella e Filippo, Mariangela, Morena. Spero che la prossima volta si possa essere ancora di più a martellare, mangiare, sorridere, infilare perline, discutere.

Vale, tu lo sai quanto ci sei mancata??? 

Il prossimo appuntamento sarà indicativamente (stesso posto /stessa ora) il 1° Agosto salvo impossibilità di qualcuno. Cercheremo di fare in modo che ci siate tutti, perciò se avete problemi per quella data fatecelo sapere!!! Sarete avvertiti, contattati, spronati e sollecitati... vi prenderemo per mano e vi porteremo al parco con noi... Sarà bello, ve lo assicuriamo!!!

lunedì 5 luglio 2010

Orecchini Fiori topazio

Questi orecchini coi vetri di un bel color topazio chiaro montano al centro due fiori fatti a mano in rame.

Sono lunghi e un po' appariscenti (sempre in riferimento ai miei gusti...), molto adatti alla stagione.



Comunicazione di servizio:
Grazie a tutti per la partecipazione così affettuosa al mio sbarco su Feisbuc! A chi mi leggeva già da qui e si è palesato soltanto lì, a chi continuerà a seguire solo il blog (ma la pagina è pubblica quindi andate ogni tanto a dare un'occhiata anche se non siete iscritte a Feisbuc, ci saranno anche delle cose diverse da quelle che trovate qui), a chi lo farà solo da lì, e a chi saggiamente vorrà stare un po' qui e un po' lì... Grazie alle amiche "storiche" che mi hanno accolta alla grande e alle nuove conoscenze sempre più presenti nella mia vita.
Prestissimo post con foto del Secondo Picnic Creativo!

giovedì 1 luglio 2010

Ultime novità: picnic e Facebook

Eh si, ci sono caduta anche io!! Io che sono sempre stata anti-feisbuc (e in fondo credo che lo resterò sempre...) stamattina ho aperto una fan page... Lo so, sarei anche io senza parole, e diciamo che lo sono. Non so come spiegarvi come mi sento in questo momento: da una parte sono stupita e confusa, dall'altra mi sento spaesatissima come se mi trovassi in Giappone. Lingua diversa usi e costumi diversi... e nessuno che ti sappia indicare la via da percorrere (ma grazie a Vannalisa, Roberta e Saretta per la disponibilità!). Pare che chiunque entri nel famigerato mondo lo faccia senza pensarci, buttandosi, e poi cosa viene viene...


Embè, direte voi, e tu che cavolo ci sei andata a fare in Giappone? Lo sapevi che lì parlano giapponese, si siedono per terra e mangiano pesce crudo...
Infatti, lo sapevo bene... ma, come si dice, la pubblicità è l'anima del commercio e io non ho mica intenzione di prendervi in giro e dirvi che volevo solo trovare nuovi amici! (tra parentesi io all'amicizia stile feisbuc non ci credo, non ci voglio passare le ore a ritrovare i vecchi compagni di scuola e nemmeno le persone che non sento più da secoli, che se sono sparite dalla mia vita ci sarà pure un perché, no?)
In realtà molto sinceramente voglio portare Beads and Tricks (oh oh, parlo della creatura come se fosse dotata di vita propria, la cosa è molto grave...) ad un pubblico più vasto e diverso da quello che gira per blog, e ormai mi è parso di capire che la gente in pratica viva una specie di vita parallela su feisbuc... ritengo che sia perché è lì che la maggior parte della gente si sente a casa, anche se la cosa un po' mi lascia perplessa. Forse perché non sono mai stata una tipa da "vedo gente, faccio cose..." e feisbuc è un posto così. Però penso che ci sia un'opportunità da cogliere e se la gente si sente a casa è abbastanza rilassata da godersi le foto dei miei bijoux, le mie idee creative, le idee che trovo in giro e che non ho tempo e modo di postare sul blog, qualche altra cosuccia che ho in mente di riservare per quello spazio.
Dovrò trovare una mia via, e capire come muovermi in quel mondo, sperando di non perdermici dentro... Intanto vi invito tutte a dare un'occhiata e per chi è già un veterano i vostri consigli/suggerimenti/spunti/critiche sono assolutamente indispensabili!!! E vi ringrazio in anticipo!

E altra notiziola... avete da fare domenica? si? Cancellate tutto!!! Si torna al parco Forlanini per fare insieme il Secondo Picnic Creativo!!
Sempre in collaborazione con  Luca di Artigianando.net organizziamo un'altra mirabolante giornata all'aperto con perline, martelli, fili, ferri da maglia, aghi da ricamo, chiacchiere, e qualunque altra attività creativa vogliate è la benvenuta! Luca offrirà l'aperitivo per il resto portate qualcosa da mangiare e una sedia o un cuscino o una stuoia se volete sedervi... e tanta voglia di divertirvi!
Vi aspettiamo dalle 9:30 al Parco Forlanini, per tutti i riferimenti scrivete a me o a Luca, lasciate un commento al mio o al suo post.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails