mercoledì 25 dicembre 2013

Luce

Questo periodo, caratterizzato dalla luce che progressivamente diminuisce fino ad arrivare alle giornate più corte e buie dell'anno, sembra non dover finire mai. E' come quando si sta male e non si riesce a vedere niente oltre al nostro dolore, sia esso fisico o del cuore.
Così, quando finalmente il ciclo si inverte, e la luce ricomincia pian piano ad aumentare, gli uomini festeggiano. La speranza che tutto passi, che tutto ricominci, che la luce torni ad illuminare e a scaldare.


L'augurio migliore che mi viene in mente è che ci sia luce per voi, in qualunque buio vi troviate, che ci sia luce a illuminare la strada che avete da percorrere, che ci sia una mano tesa che non vi faccia arrendere, che ci sia sempre un sorriso a scacciare le lacrime, che riusciate a trovare sempre qualcosa per cui essere felici ogni giorno. Ve lo auguro con tutto il cuore.
Buon Natale!


venerdì 20 dicembre 2013

Bottoni in rame

Ve li ho fatti vedere in progress e vi ho anche mostrato quelli che avevo realizzato per il mio ultimo maglione, piccolini e blu. I bottoni mi hanno sempre affascinata: le scatole di latta a casa delle nonne, piene di bottoni scuciti da vecchi cappotti o vestiti, che parlavano di altri tempi, tempi in cui tutto si riciclava con amore, in cui ogni piccola cosa bella era custodita come un tesoro.

Bottoni in rame ovali fatti a mano

E' una bella fatica realizzarli, non sembrerebbe. Perchè in fondo si tratta solo di tagliarli (sì, però li taglio a mano uno ad uno!), e di rifinirli (e scottano!), e poi di bucarli (e scottano ancora!), e poi di rifinirli ancora. Però che belli che sono, allineati sulle loro cartine, cuciti col filo di cotone.

Bottoni in rame rotondi fatti a mano

Ci si può proprio sbizzarrire con le forme: i cuori, i quadrati, gli ovali, e i classici tondi. E con la decorazione della superficie, con textures diverse, dalla classica martellatura a piccoli rilievi.   
Ne ho portati alcuni al mercatino dei primi di dicembre e hanno suscitato molta curiosità, sono piaciuti tanto soprattutto a chi ama lavorare a maglia o cucire, e rifinire i propri capi fatti con amore con particolari unici.

Bottoni in rame fatti a mano


martedì 17 dicembre 2013

Piccole cose semplici

Altre volte ve l'ho raccontato: quando sono presa dal fare mille cose in vista di qualche impegno importante è proprio allora che mi viene voglia di cose nuove, di lavorare a qualcosa di diverso, e puntualmente vengono fuori delle cose interessanti. Questa volta, mentre lavoravo per il mercatino di Natale, le ispirazioni sono state due: provare finalmente il foldforming in una veste un po' diversa, come avrete letto qui, e realizzare qualcosa di semplicissimo ma che avesse un tocco in più.

Orecchini in argento 925 e rame

Cosa può esserci di più semplice della forma pura, il cerchio, piccolo e in argento? Ma se io a questo piccolo orecchino aggiungo un tocco di sporco, di irregolarità nel colore, nella finitura e nel movimento? Ecco qualcosa che mi rispecchia in tutto: precisione a volte maniacale ed errori, pulizia e caos.

Orecchini a goccia in argento 925 e rame

E non soddisfatta ancora del risultato ho continuato a giocare con l'argento e il rame. Questa è una piccola goccia d'argento, e il rame qui non è il filo irregolare attorcigliato ma un piccolo tubetto ricavato dalla lamina e forgiato a mano, irregolare ai bordi, schiacciato qui e lì.
Piccole cose semplici, quelle che amo e che mi piace indossare.

Orecchini a lobo: goccia in argento e rame


venerdì 13 dicembre 2013

Attrezzi indispensabili: il tagliatubi

Ci sono attrezzi e attrezzi. Ci sono attrezzi professionali, super lucenti, super specializzati, costosi. E ci sono attrezzi umili, che magari a vederli non si ha bene idea di cosa siano e a che cosa servano. A questa seconda categoria appartiene l'attrezzo di cui vi parlo oggi: il tagliatubi. Avete mai pensato ai tubi di rame come ad una ottima fonte di materiale alla portata di tutti? Facili da trovare, i tubi di rame hanno solo una pecca: di solito sono spessi e tagliarli è abbastanza difficile. Se avete un Dremel potrete usare il disco da taglio per metalli, ma dovrete fissare il tubo in una morsa e magari potrebbe non essere agevolissimo. Potreste tagliare col seghetto, ma allora armatevi di tantissima pazienza, vi servirà!
E poi c'è lui, un piccolo misterioso oggetto: una lama circolare, una rotellina per fermare il tubo nella giusta posizione e niente altro. Essenziale, come tutte le cose che funzionano bene.

Tagliatubi di rame

Si prende semplicemente un tubo di rame, lo si posiziona all'altezza che ci interessa e lo si ferma in posizione. La lama circolare bloccherà il tubo. A questo punto ci servirà un po' di olio di gomito: si tiene fermo il tubo e si comincia a far ruotare il tagliatubi avendo l'accortezza di continuare a stringere leggermente la lama man mano che questa inciderà il metallo. Pochi giri (dipende dallo spessore del tubo) ed è fatta... ottime fettine di tubo dal taglio solitamente molto pulito, pronte per diventare quello che vorrete.
Da avere assolutamente!


martedì 10 dicembre 2013

Fermare le idee

{Beads and Tricks & FossalonArt}

Ultimamente le vere protagoniste dei nostri lavori sono le linee e le costruzioni. E il gioco dei pieni e dei vuoti, questa sorta di finestre che Alberto disegna spesso e che diventano il punto centrale dei nostri pezzi. Anche questi orecchini infatti nascono da una sua idea, e per fortuna. Avremmo voluto preparare tante cose nuove per questo Natale, ma non ne abbiamo avuto la possibilità, come forse avrete letto qui. Ma le basi per questi orecchini erano già pronte, toccava solo a me realizzare la parte in rame: una lastrina rivettata che contiene anche il gancio.

Orecchini in corda, sabbia, rame e frammenti di conchiglia

Ogni volta che lavoro a uno di questi oggetti mi dico che grande fortuna e talento sia riuscire a vedere con una certa chiarezza una forma prima di realizzarla, essere capaci di fermare un'idea sulla carta, poterla tenere lì anche per mesi, ma sapere perfettamente come la si vuole realizzare. E' qualcosa che a me manca del tutto, ma è il bello di lavorare insieme ad un'altra persona. Ci si completa. Quello che a me manca è in quella cartelletta piena di idee e di disegni, che guardo sempre con un misto di timore e di curiosità, che a volte mi fa penare e però è sempre fonte di meraviglia.

Orecchini in corda, sabbia e rame


***********
Per chi non avesse letto della collaborazione fra me e Alberto:
Beads and Tricks & FossalonArt

E per chi fosse interessato ad avere più informazioni:
beadsandtricks@gmail.com
fossalonart@gmail.com

martedì 3 dicembre 2013

A piccoli passi

A volte gli stimoli a provare qualcosa di nuovo arrivano inaspettati. Leggi qualcosa, vedi un'immagine, e finalmente scatta dentro di te la voglia di provare quella cosa a cui pensavi da tanto, che avevi in testa e che non riusciva a uscire fuori. Vado sempre a piccoli passi, a volte la mia lentezza mi snerva, altre volte capisco che mi è necessaria per appropriarmi fino in fondo di una tecnica o capire meglio il materiale che sto lavorando.
Inaspettatamente questa volta le prove e i tentativi si sono rivelati più che fruttuosi, perchè in poche ore dalle mie mani hanno preso vita strane foglie, semi alati, forme così interessanti che ognuna alla fine ha trovato una sua collocazione, ed è diventata un oggetto finito.

Orecchini in rame e argento 925. Foldforming.

Amo la mobidezza che si percepisce fra le pieghe del metallo. Amo il movimento naturale che posso accentuare solo con le dita. Amo soprattutto la sfida dell'apertura delle pieghe: cosa ci vedrò? cosa sarà questa volta? una capsula coi suoi semi, una foglia di ninfea, un fiore mai visto, qualcosa che non avrei mai pensato di poter creare?

Orecchini foldforming in rame e argento 925

La cosa più bella, quello che mi da' sempre la misura del risultato, è la voglia di riprovarci subito, di continuare su una strada per vedere dove mi porterà, se avrò la capacità di ottenere di più, di fare meglio, di spingermi più in là. Piega, forgia, taglia, lima... la sorpesa del risultato è il premio per ogni sforzo compiuto senza sapere bene a cosa porterà.  

**************

Grazie di cuore a tutte le persone che mi leggono e mi sostengono che questo fine settimana sono venute a trovarmi a L'Atelier Magique. Le clienti che avevano già qualcosa di mio, e chi invece voleva toccare con mano e conoscermi. Grazie, perchè siete stati solo voi a far sì che fossero due giorni speciali :) Sono davvero molto fortunata ad avere il vostro affetto e la vostra stima. Speriamo che alla prossima occasione possano avvicinarsi al nostro lavoro anche persone che ancora non ci conoscevano, ma siamo molto grati, io e Alberto, che i nostri lettori e amici non ci deludano mai.


LinkWithin

Related Posts with Thumbnails