lunedì 19 dicembre 2016

Natale a Monza, Natale handmade

Ieri ho partecipato al mio ultimo market dell'anno.
Mi sono svegliata e il termometro in Brianza segnava -4°, la galaverna aveva imbiancato ogni cosa e il paesaggio andando a Monza era magico. Ma, tolta la magia, faceva un freddo pazzesco! Lavorare (fare il nostro lavoro: montare il gazebo e il banco, esporre le fatiche dei nostri giorni e notti, rimanere fermi in piedi per tutto il giorno, impacchettare piccoli doni) con il gelo di questi giorni non è facile. Ieri mentre ero ferma dietro al mio banco con le dita congelate, mentre saltellavo per cercare di scaldarmi, pensavo a tutti i colleghi bravi e talentuosi che ho conosciuto in questi anni.

Orecchini Beads and Tricks Natale
Li pensavo come me, dietro ai loro banchetti sparsi per l'Italia, con tutti i loro sogni sistemati in bella posa su un piccolo tavolo, nella speranza che qualcuno si fermi, che il tuo lavoro venga notato, sia scelto, ti ripaghi di tutte le fatiche, del freddo che senti, delle giornate che tutto va storto, del tempo e del lavoro che hai impiegato perché tutto fosse perfetto. 

Anchorgoods
AnchorGoods 
Filipoppy
Filipoppy
Pensavo a chi è deluso da queste giornate così faticose eppure non perde il sorriso. E mi sono ritrovata ancora una volta a ringraziare chi crede in me, chi ieri è venuto e trovarmi per i regali di Natale, chi è venuto ad abbracciarmi, farmi gli auguri e portarmi anche un dono. 

la bellezza profuma di suo
La bellezza profuma di suo

L'albero di Sul filo dell'arte
Pensavo a questo ultimo anno, che mai avrei pensato potesse concludersi così, potendomi guardare allo specchio e sentirmi fiera di me stessa, di come mi sono rimessa in piedi quando pensavo di non farcela, di come ho cercato di sfidare le mie paure, e i miei limiti. Non sempre ci sono riuscita ma posso migliorare. Posso farlo e proverò a farlo, ogni giorno che avrò per provarci. 

Grazie a ognuno di voi per esserci, vi auguro gioia, serenità, l'amore e la presenza di chi amate. 



martedì 6 dicembre 2016

Agata, similoro e argento

Quando ho visto per la prima volta questo filo di agata grigia, così trasparente e luminosa, ho subito immaginato una collana. E ho immaginato di accostare ai toni freddi del grigio il dorato dell'ottone similoro. Il risultato è qui, un'alternarsi di rondelle sfaccettate di agata ed elementi in metallo forgiati a mano.

Collana in agata, argento e ottone

Insieme all'ottone ho usato anche l'argento, in una delle due coppette ovali più piccole e nella chiusura a T, la cui forma, seppure vuota, è sempre un ovale. La parte meno facile della costruzione di questo pezzo è stato scegliere il sistema attraverso il quale le pietre si agganciano agli elementi in metallo. Le scelte erano due, e alla fine ho optato per quella che mi sembrava la più semplice (ma lo era solo in teoria!) anche se finché non ho montato la collana ero abbastanza dubbiosa sulla resa finale.

Elementi in metallo forgiati a mano e agata grigia
Per fortuna dopo alcuni tentativi sono riuscita ad ottenere proprio l'effetto che volevo, e di questa collana, così semplice in apparenza, sono proprio contenta. Unisce elementi che amo, in un bell'equilibrio di caldo/freddo e pieno/vuoto.

Girocollo ottone e argento forgiati a mano e agata
C_060
Ottone similoro, argento, agata grigia



LinkWithin

Related Posts with Thumbnails